domenica 26 Maggio 2024
15.4 C
Catania

La Polizia amministrativa in campo contro il gioco d’azzardo

correlati

Le attività di accertamento si sono poi estese alla zona del Corso Italia

Nel corso dei servizi predisposti dal Questore di Catania, finalizzati ad infrenare il fenomeno del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, personale dipendente della Squadra Amministrativa, della Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, nella serata dello scorso 6 aprile ha effettuato diversi controlli presso sale gioco dell’area urbana catanese.

In una sala gioco del quartiere San Cristoforo, gli operatori di Polizia hanno trovato, installato e funzionante, un apparecchio elettronico da gioco a led luminosi rotanti ad alea programmata, sprovvisto di titoli autorizzatori e non conforme alla normativa vigente. Di conseguenza, l’apparecchio elettronico è stato sottoposto a sequestro amministrativo, ai sensi dell’articolo 13 della legge 689/81. Al titolare della licenza è stata comminata una sanzione amministrativa per l’illecito rilevato, per un ammontare di euro 10.000.

Le attività di accertamento si sono poi estese alla zona del Corso Italia, dove è stata controllata una sala gioco dove sono stati trovati, anche qui installati e funzionanti, 11 apparecchi elettronici da gioco del genere vietato che visualizzano il gioco del Poker, oltre a slot machine con 7 avventori intenti a giocare. Anche in questo caso, gli apparecchi elettronici da gioco sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e nei al titolare della licenza sono stati contestati 11 verbali per illecito amministrativo, con sanzioni per un ammontare di euro 110.000.

Latest Posts

Ultim'ora