martedì 4 Ottobre 2022
23.7 C
Catania

Musumeci, stabilizzati i precari del Massimo di Catania

correlati

Per i precari storici del Teatro Massimo Bellini arriva la stabilizzazione. Oggi e’ stato pubblicato l’avviso rivolto a 32 lavoratori che da circa trent’anni attendevano di essere regolarizzati. Si tratta di figure professionali attinenti a varie qualifiche, artisti, tecnici e amministrativi. Lo ha reso noto la Regione Sicilia. L’annuncio del completamento del percorso di stabilizzazione e’ stato dato ai lavoratori e ai rappresentanti sindacali, questa mattina nel foyer del Teatro, dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci assieme all’assessore regionale allo Spettacolo Manlio Messina, al sindaco di Catania Salvo Pogliese e al commissario straordinario del Bellini Daniela Lo Cascio.

“Era un impegno che avevo assunto nel maggio del 2019. Dunque, in trenta mesi – ha sottolineato il presidente Musumeci – abbiamo fatto quello che non si era fatto in trent’anni: abbiamo dato stabilita’ al Teatro grazie al finanziamento triennale, avviato i lavori di sistemazione delle strutture e, adesso, restituito dignita’ lavorativa a tanti lavoratori che sino ad oggi hanno vissuto nella provvisorieta’. Persone indispensabili per il buon andamento di questo Ente, eppure mai stabilizzate, fondamentali per supplire alle carenza di una pianta organica che prevede oltre 400 unita’ ma ne dispone solo di 180. Per tutti loro questo sara’ un Capodanno diverso. E’ stato un lavoro difficile – ha aggiunto il governatore – portato avanti grazie all’impegno dell’assessore Messina e con la collaborazione delle istituzioni competenti, del commissario Lo Cascio e del sovrintendente Cultrera, delle organizzazioni sindacali. Adesso ci aspettiamo un maggiore impulso affinche’ questa Istituzione teatrale, assieme a tutte le altre dell’Isola, possa essere protagonista di una stagione di rilancio che punti sul turismo culturale”.

 

Latest Posts

Ultim'ora