domenica 4 Dicembre 2022
13.5 C
Catania

Ordinazione telefonica e consegna “veloce”, un arresto

correlati

I Carabinieri della Squadra “Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania, hanno arrestato in flagranza di reato per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio” un pregiudicato catanese di 22 anni.

Nella loro costante azione info investigativa, particolarmente orientata al contrasto del mercato illecito di sostanze stupefacenti, gli uomini della Squadra “Lupi” hanno monitorato il 22enne, attuando un servizio di osservazione nei suoi confronti nel quartiere di Picanello che li ha condotti in via Regina Bianca, dove gli operanti hanno notato il giovane effettuare lo  scambio droga-denaro con un acquirente.

Tanto è bastato perché i militari entrassero subito in azione, bloccandoli entrambi.

L’acquirente, al momento del controllo, ha subito consegnato agli operanti due dosi di marijuana appena cedutegli dal pusher, mentre quest’ultimo è stato perquisito e trovato in possesso di 8 dosi della medesima sostanza stupefacente che celava nella tasca del giubbotto, nonché aveva ancora in mano la banconota da 20 euro della compravendita della droga ed altri 290 nella tasca, tutto denaro ovviamente provento dell’attività di spaccio.

Da successivi accertamenti è emerso che il pusher, tramite un servizio di messaggistica sul proprio cellulare, riceveva le ordinazioni di droga e concordava appuntamenti con i suoi clienti per la consegna.

Il 22enne è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre il suo acquirente è stato segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Latest Posts

Ultim'ora