domenica 26 Maggio 2024
15.4 C
Catania

Proseguono i controlli per un’estate sicura, due denunce e sanzioni

correlati

Con l’avvio dell’estate, il Comando Provinciale Carabinieri di Catania, ha ulteriormente intensificato i servizi coordinati di prevenzione generale sulla città per il contrasto all’illegalità diffusa, avviando anche una serie di controlli volti a tutelare il godimento in sicurezza degli stabilimenti balneari dislocati lungo il litorale costiero della provincia etnea,  che sarà altresì “vigilato dall’alto” dagli elicotteri del Nucleo Carabinieri Elicotteri  di Catania – Fontanarossa .

Durante tutto il periodo della stagione balneare, l’Arma di Catania, unitamente ai Carabinieri del N.A.S., del N.I.L. e con il supporto delle squadre della “Compagnia d’intervento Operativo – C.I.O.” del 12° Reggimento “Sicilia”, sarà quindi impegnata nelle verifiche del rispetto delle norme igienico – sanitarie e la corretta applicazione delle regole in materia di legislazione sociale e sicurezza sui luoghi di lavoro da parte dei gestori delle strutture balneari, particolarmente affollate sia dai catanesi che da turisti stranieri provenienti da ogni parte del mondo.

In tale ambito i Carabinieri della Compagnia di Catania Fontanarossa, con l’ausilio degli assetti specializzati del N.A.S. e della CIO, hanno svolto un’attività di controllo dei lidi lungo il Viale Kennedy, verificando violazioni e mancanze in due strutture balneari, dove hanno rilevato carenze igieniche e/o amministrative.

In particolare, in uno dei casi i Carabinieri hanno elevato una sanzione amministrative di €. 1000,00 nei confronti del 40enne titolare perché, il sopralluogo effettuato nel locale cucina, ha evidenziato alcune carenze igienico-sanitarie.

Nel secondo caso invece i Carabinieri, con ulteriore sanzione di €. 1000,00, hanno proceduto nei confronti della titolare 23enne di un altro stabilimento balneare, la quale non aveva provveduto ad effettuare la registrazione sanitaria del punto ristoro della sua struttura ricettiva.

Sono state poi svolte nella medesima zona anche dei servizi preventivi riguardanti la circolazione stradale, attraverso la predisposizione di una serie di posti di controllo lungo il litorale e sugli snodi viari che da esso si dipanano, che in questo periodo sono maggiormente esposti sotto il profilo della sicurezza dei numerosi pedoni in transito.

Al riguardo, l’attività ha permesso di procedere al controllo di 41 autoveicoli ed all’identificazione di 52 persone, riscontrando in particolare infrazioni al C.d.S. quali guida con patente scaduta di validità, mancanza di copertura assicurativa R.C.A. e mancanza di revisione periodica.

Latest Posts

Ultim'ora