giovedì 20 Giugno 2024
29.9 C
Catania

Rapina, due arresti con l’accusa di rapina aggravata e lesioni

correlati

Gli agenti della squadra mobile di Catania hanno tratto in arresto con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali, Antonino Guglielmino, di 49 anni, e Sebastiano Rosario Aloisio, di 43. Sono accusati di avere aggredito, nell’agosto scorso, alla spalle, all’interno del proprio domicilio, mentre era intento a lavori di giardinaggio, un ultrasettantenne per rubargli il portafoglio.

Secondo la ricostruzione, la vittima, durante la rapina, ha subito la frattura dell’omero e un trauma contusivo a un polso. Nei confronti dei due indagati agenti dalla sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, i ‘falchi’, che hanno indagato sul caso, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura distrettuale. Nella ricostruzione dell’accaduto, come reso noto dalla Procura, si è rivelata fondamentale la collaborazione di un testimone che ha udito le urla della vittima e visto uomo fuggire a piedi per poi raggiungere un complice lo attendeva a bordo di un’auto.

Grazie alla visione dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza della zona la polizia ha scoperto la targa della vettura, risultata noleggiata da Guglielmino, e che il complice, seduto lato passeggeri, con capelli a doppio taglio e barba lunga nera, presentava un vistoso tatuaggio sul braccio destro, come quello che ha Aloisio. Il Giudice per le indagini preliminari, su richiesta della Procura di Catania, ha disposto per entrambi l’applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, eseguita dalla Squadra Mobile lo scorso 4 marzo.

Latest Posts

Ultim'ora