domenica 29 Gennaio 2023
11.8 C
Catania

Sicurezza: continuano i servizi mirati in centro

correlati

Il dispositivo interforze, come nelle precedenti settimane, è stato dislocato su tre distinte aree di intervento

Continuano i servizi organizzati dalla Questura di Catania, nel centro storico di Catania, per garantire la tranquillità dei residenti e il sereno svolgimento delle attività commerciali nelle serate del fine settimana. In attuazione delle direttive emanate in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi in Prefettura, il Questore ha ribadito, anche questa settimana, la predisposizione dei servizi di vigilanza e controllo nelle vie del centro storico, ad assetto interforze, pianificando mirati servizi ad integrazione degli ordinari dispositivi di controllo del territorio, allo scopo di prevenire e contrastare non soltanto eventuali manifestazioni di criminalità diffusa, ma anche condotte improntate all’illegalità e tutti quei fenomeni che costituiscono manifestazioni di degrado incidendo sulla percezione di sicurezza.

Il dispositivo interforze, come nelle precedenti settimane, è stato dislocato su tre distinte aree di intervento, su cui sono stati eseguiti servizi di pattugliamento attivo: nelle aree di via Gemellaro – via Santa Filomena, piazza Bellini e nell’area di via Sangiuliano e vie limitrofe hanno operato equipaggi della Questura e della Polizia Locale – Settore Annona, coadiuvati da personale della Polizia Scientifica; sulle vie Gemmellaro e Santa Filomena, hanno invece operato equipaggi della Guardia di Finanza e della Polizia Locale – Settore Annona; nell’area di piazza Federico di Svevia, il servizio è stato assicurato da equipaggi dei reparti territoriali dell’Arma dei Carabinieri, coadiuvati da personale specializzato del Nucleo Anti Sofisticazione e Sanità – NAS e da personale della Polizia Locale.

Nel corso dei servizi eseguiti, complessivamente, sono state controllate 93 persone, 41 veicoli e 5 esercizi commerciali.

Nello specifico, nell’area di intervento di via Santa Filomena-via Gemmellaro, via A di Sangiuliano, Teatro Massimo, sono state controllate 45 persone e 16 veicoli ed accertate 9 violazioni del Codice della Strada, per le quali sono state irrogate sanzioni amministrative per circa € 3.000 ed un motoveicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Nel corso delle attività sono stati, altresì, controllati 5 esercizi di ristorazione e/o somministrazione alimenti e bevande. All’interno delle cucine di uno di questi, nei pressi di piazza V. Bellini, sono stati trovati alimenti in cattivo stato di conservazione e privi di tracciabilità e, pertanto, il titolare è stato denunciato in stato di libertà.

Nell’area di piazza Federico di Svevia, complessivamente sono state controllate 48 persone e 25 veicoli ed accertate 14 violazioni del Codice della Strada, per le quali sono state irrogate sanzioni amministrative per circa € 6.000 ed un motoveicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.  In particolare, quattro di queste sanzioni sono state irrogate nei confronti dei conducenti di altrettanti veicoli poiché parcheggiati in modo da ostruire l’accesso a Piazza Federico II di Svevia. Nel corso dei servizi, i militari operanti hanno, inoltre, denunciato in stato di libertà per “interruzione di pubblico servizio” una turista che aveva lasciato l’auto a noleggio, una Audi Q2, nel centro della via Etnea, ostruendo lo scivolo per disabili, nonché impedendo il passaggio dell’autobus di linea BRT 5.

Latest Posts

Ultim'ora