lunedì 22 Aprile 2024
17.1 C
Catania

Stanato dai Lupi, arrestato pusher recidivo

correlati

I Carabinieri della “Squadra Lupi” del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato un pregiudicato 42enne catanese, sorpreso nella flagranza di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, detenzione di arma clandestina, detenzione abusiva di armi e ricettazione.

Come appreso dai Carabinieri nel corso della loro quotidiana attività info investigativa il 42enne, che già vantava una consolidata “esperienza” nello spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare nel popoloso quartiere di San Cristoforo, veniva additato come attivissimo pusher nonostante fosse “gravato” dalla misura di sicurezza della libertà vigilata.

Lo hanno localizzato nei pressi della sua abitazione a bordo di uno scooter Honda SH 300 e lo hanno quindi sottoposto ad un rapido controllo che, da subito, ha fornito ai militari riscontro alle “voci di quartiere” perché il 42enne infatti, all’interno della manica del giubbotto, è stato trovato in possesso di un involucro contenente una pietra di cocaina di 12 grammi, la somma di 200 euro nella tasca dei pantaloni e, nascosti all’interno degli slip, l’ulteriore considerevole somma di 12mila euro.

La perquisizione, estesa dai Carabinieri in via Pietro Platania all’interno dell’appartamento dell’uomo, al secondo piano di una palazzina protetto da una porta blindata sulla scala d’accesso, ha continuato a fornire ulteriori ed ancora più importanti riscontri.

Nel pianerottolo dell’abitazione infatti, in esclusiva pertinenza dell’arrestato, i militari hanno trovato una busta all’interno della quale hanno rinvenuto 37 involucri contenenti varie pietre di cocaina e 69 dosi della medesima sostanza stupefacente già singolarmente confezionate (i cosiddetti “pippotti”) per un peso complessivo di kg. 1,343, ancora 55 grammi di crack in pietra e 91 grammi di hashish, nonché un bilancino di precisione, una macchina per la preparazione sottovuoto della droga e 28 “pizzini” con annotazione di nomi ed importi numerici riferibili alla vendita ed agli acquirenti delle sostanze stupefacenti.

Ma le sorprese per i militari non erano ancora finite perché, all’interno di un armadio di plastica, hanno rinvenuto 8 involucri con complessivi kg. 1,789 di marijuana, mentre in un bidone di plastica hanno trovato una pistola semiautomatica cal. 22 con matricola abrasa corredata da un silenziatore, un giubbotto antiproiettile e nr. 313 cartucce per arma da fuoco di vario calibro.

Il 42enne è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha convalidato l’arresto, disponendo altresì la sua permanenza in regime di custodia cautelare presso il carcere catanese di Piazza Lanza.

Latest Posts

Ultim'ora