martedì 4 Ottobre 2022
23.7 C
Catania

Covid: Musumeci, “oggi riuniamo il nostro cts”

correlati

Razza, "saranno raddoppiati i presidi dove eseguire i test"

“Oggi riuniamo in Sicilia il nostro cts perché vogliamo rivedere la distribuzione del personale, incentivare il drive in e destinare maggiore attenzione a chi è a casa”. Così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di ‘Omnibus’, trasmissione in onda su La7. “Bisogna essere attenti a garantire la quarantena essenziale soltanto per chi ne ha effettiva necessità, 10 giorni sono tanti”.

“Non siamo ancora zona gialla in Sicilia, e questo è merito della comunità, temiamo di esserlo tra qualche giorno”. “Ogni nostra attenzione – ha detto Nello Musumeci – è destinata non solo alla tutela della salute, specie dei più fragili e dei ragazzi – dice Musumeci – ma anche ad evitare di bloccare il settore economico che da noi sarebbe una catastrofe. Oggi adotteremo le misure neccessarie”.

Ruggero Razza (assessore regionale alla Salute)

Intanto ieri, si sono registrate lunghe code ai drive-in, davanti alle farmacie e ai laboratrori d’analisi, con attese di ore per farsi un tampone, mentre l’assessore regionale siciliano alla Salute, Ruggero Razza, annuncia che saranno raddoppiati i presidi nei quali eseguire i test. Un incremento delle prestazioni da concordare con l’Ordine dei biologi, per sganciare i medici dall’incombenza e destinarli alle visite e ai vaccini a domicilio.

In Sicilia, sono 2.087 i nuovi casi di Covid, a fronte di 18.154 tamponi processati. Il giorno precedente erano 1.727. Il tasso di positività sale all’11,5% (ieri era al’11%). L’isola è all’ottavo posto per contagi. Venti le vittime, che portano il totale dei decessi a 7.447. Sul fronte ospedaliero sono 738 ricoverati, con 28 casi in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 81, quattro in più sul giorno precedente.

Latest Posts

Ultim'ora