lunedì 8 Agosto 2022
31.1 C
Catania

correlati

Piazzale Sanzio, partito il cantiere per un’opera pubblica attesa da un decennio
P

Alla presenza dell’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone, l’Amministrazione Comunale di Catania ha dato l’avvio ufficiale ai lavori di esecuzione del progetto per la realizzazione del parcheggio scambiatore, del parco a verde e della viabilità circostante piazzale Raffaello Sanzio, interventi finanziati coi fondi regionali del “Piano parcheggi” per le tre città metropolitane dell’isola. Completando un complesso iter, avviato tre anni addietro dalla giunta Pogliese con la redazione del piano di tre parcheggi nelle aree esterne al centro urbano, il progetto dell’area di sosta scambiatore “Sanzio” si appresta a diventare realtà con 315 stalli per auto e 12 per bus, con annessi area a verde, parco giochi e nuovo piano viario della zona.

“La sinergia tra Regione Siciliana e Comune di Catania – ha detto l’assessore regionale Falcone – ha dato prova di efficienza e capacità nell’interesse dei cittadini sbloccando un’altra opera pubblica nel capoluogo etneo. La realizzazione del parcheggio scambiatore, di cui si parlava da parecchi anni, concorre alla crescita dell’intermodalità del trasporto pubblico a Catania e nell’hinterland, favorendo l’abbandono dell’auto privata e l’abbattimento dei volumi di traffico”.

I lavori dureranno circa 18 mesi, secondo il capitolato d’appalto allegato al bando pubblicato dall’Urega e aggiudicato dal Consorzio Stabile Agoraa di Tremestieri Etneo, che si è aggiudicato la gara d’appalto per la somma di 3,657 milioni di euro, con un ribasso del 29,92 % sulla base d’asta.

“Il nuovo parcheggio pubblico di piazzale Sanzio, di cui larga parte è un parco urbano con zona bambini -ha detto l’assessore alla mobilità Giuseppe Arcidiacono- è stato progettato per drenare l’ingresso delle auto nel centro città e anche per determinare un incisivo impatto sulla mobilità e la circolazione. E’ prevista, infatti l’eliminazione del semaforo a tre cicli, ma anche la realizzazione di un torna indietro in piazza Abramo Lincoln e un altro in via Imperia. Un ringraziamento ancora una volta va all’assessore regionale Marco Falcone per avere concesso il finanziamento al progetto comunale che riqualifica un’intera zona cittadina, una necessità che in parecchi anni di attesa non era stata ancora soddisfatta. L’area di piazzale Sanzio, infatti, intercetta il traffico veicolare privato e offre ai cittadini la possibilità di lasciare il proprio mezzo a favore di quello pubblico, Bus o Metro ma anche monopattini e biciclette. Un obiettivo portato avanti nei mesi scorsi con determinazione dal sindaco Pogliese, che coniuga efficienza con vivibilità sia per il grande spazio a verde che sorgerà a specchio con parco Falcone, sia per il nuovo assetto viario che elimina situazioni di pericolo per automobilisti e pedoni”.

Il progetto prevede, infatti, anche due ampi spazi con copertura a “Vela” per garantire zone ombreggiate e di riparo dalle piogge, in grado di resistere ai venti più forti. Al sopralluogo nel cantiere appena avviato di piazzale Sanzio, con l’assessore regionale Falcone hanno partecipato anche gli assessori comunali Arcidiacono, Parisi e Cristaldi, i consiglieri comunali Francesco Petralia e Dario Grasso, il presidente del III Municipio Paolo Ferrara con altri consiglieri di circoscrizione, il presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco, il segretario generale provinciale di Ugl Giovanni Musumeci, il dg di Fce Salvo Fiore, il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro con altri dirigenti e funzionari comunali.

Soddisfazione per l’obiettivo raggiunto è stata espressa dal presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco:”Un’iniezione di fiducia che dà ossigeno alle imprese e migliora l’assetto della mobilità cittadina. Nel momento in cui il tessuto produttivo si trova di fronte a molteplici criticità occorre lavorare insieme per sciogliere i nodi che frenano gli investimenti. Oggi più che mai occorre che la governance amministrativa metta in campo infrastrutture e una poderosa opera di snellimento delle procedure burocratiche. La realizzazione del parcheggio scambiatore va in questa direzione.”.

La prima parte dei lavori nel cantiere si svilupperà nell’area già recintata del piazzale Sanzio, anzitutto con gli indispensabili sottoservizi, lo sbancamento e proseguirà con la sistemazione delle ampie aree a verde e degli stalli per le auto e per i bus dell’Amts e delle linee interurbane.

Latest Posts

spot_img
spot_img

Ultim'ora