giovedì 29 Febbraio 2024
10.1 C
Catania

Autonomia differenziata, Tardino (Lega): bene Schifani, opposizioni strumentalizzano voto

correlati

“ Trovo fuori luogo le critiche al Presidente Schifani sull’approvazione in Conferenza delle Regioni del testo sull’autonomia differenziata. La narrazione portata avanti da PD e M5S, che vorrebbero relegare la Sicilia al ruolo di regina dell’assistenzialismo, è falsa e strumentale. Siamo all’inizio di un percorso che vivrà dei passaggi complessi, come quello della definizione del costo dei Lep – i livelli essenziali delle prestazioni-, importanti per garantire gli stessi diritti ai cittadini, a prescindere alla regione di provenienza. Ritengo, invece, di esprimere il mio apprezzamento nei confronti del Presidente, che difende le prerogative della nostra isola in maniera costruttiva, autorevole ed inflessibile quando occorre, e auspico che manterrà lo stesso atteggiamento nel tavolo di lavoro, nell’interesse di questa regione. Una regione che, purtroppo, paga decenni di incapacità e di una politica troppo spesso piegata ai compromessi. PD e M5S, poi, omettono di ricordare che il ministro Calderoli ha già dato disponibilità all’istituzione di un tavolo per l’attuazione dell’art. 119 della Costituzione, che riconosce il principio dell’insularità, al fine di superare e compensare gli svantaggi derivanti da questa condizione, cominciando dai trasporti. Riforma voluta dal Centrodestra, che porteremo avanti, nonostante le critiche delle opposizioni”.

 

Così in una nota Annalisa Tardino, europarlamentare siciliana della Lega.

Latest Posts

Ultim'ora