domenica 4 Dicembre 2022
13.5 C
Catania

“Furto in concorso” al centro commerciale

correlati

La refurtiva, dal valore complessivo di oltre 800 euro, è stata restituita poi ai titolari delle attività commerciali derubate

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco, nell’ambito di un mirato servizio volto al contrasto dei reati predatori, in particolare ai danni degli esercizi commerciali, hanno arrestato in flagranza per “furto in concorso” un 36enne e la sorella 39enne, entrambi pregiudicati, originari di Palermo.

In particolare i militari, intervenuti presso un centro commerciale del Comune di Misterbianco su richiesta del personale di sicurezza, dopo aver osservato la coppia aggirarsi con fare circospetto all’interno della struttura, hanno deciso di bloccarli, interrompendo la loro attività delinquenziale.

Difatti i due fratelli, al termine della perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di diversi prodotti di profumeria e abbigliamento di cui avevano peraltro danneggiato i congegni antitaccheggio e che, di volta in volta, dopo averli sottratti si erano “adoperati” a nascondere nei bagni del centro commerciale in vecchie borse.

In particolare, i due avevano fatto scorta sia di profumi di pregio che di capi di vestiario, rispettivamente rubati da una profumeria e da un negozio di abbigliamento di noti e costosi marchi, entrambi ubicati nella galleria commerciale. La refurtiva, dal valore complessivo di oltre 800 euro, è stata restituita poi ai titolari delle attività commerciali derubate.

I Carabinieri, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato l’arresto, hanno sottoposto i fratelli agli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico.

Latest Posts

Ultim'ora