domenica 19 Maggio 2024
22.1 C
Catania

Nigeriano in manette per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

correlati

Gli agenti del Commissariato di Acireale hanno arrestato un cittadino nigeriano di 35 anni, gravemente indiziato dei reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo era stato fermato e controllato dai poliziotti, intervenuti in seguito alla segnalazione di schiamazzi presso il deposito della Stazione Nuova di Acireale, ma alla richiesta di mostrare i documenti, lo straniero dimostrava un atteggiamento ostile e, nonostante gli inviti alla calma perseverava nel suo comportamento. Così i poliziotti hanno estratto il taser ad impulsi elettrici. A questo punto, il cittadino nigeriano ha impugnato un bastone e, tutt’altro che intimorito, ha sferrato un colpo contro un poliziotto, colpendolo alla spalla.

Alla violenta aggressione, l’altro agente ha utilizzato il taser, in modo da rendere inoffensivo l’assalitore e poterlo ammanettare. Sul posto sono giunti altri poliziotti. L’indagato è stato accompagnato in Commissariato. Qui, una volta perquisito, l’uomo è stato trovato in possesso di documenti, carte di credito e uno smartphone, tutti riconducibili a un furto avvenuto nel giugno del 2022, per il cui possesso dovrà rispondere anche del reato di ricettazione. L’arrestato, dopo gli adempimenti di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania. Il poliziotto ferito ha riportato lesioni giudicate guaribili in 25 giorni.

Latest Posts

Ultim'ora