martedì 23 Aprile 2024
14.8 C
Catania

Trasporti: stop dei voli Ryanair a Comiso

correlati

“Valuteremo anche sul piano tecnico se richieste aggiuntive di Ryanair sono delle richieste compatibili sotto il profilo legale e contrattuale. Una parte contraente”, ha detto il prefetto, “quando ha benefici economici dalla continuita’ territoriale quali quelli concessi nella Regione siciliana non puo’ in maniera immotivata e unilaterale sfruttare la situazione di monopolio, cambiando le carte in tavola e minando il principio costituzionale alla mobilita’ che va garantito a tutti”.

Intanto, “dal prossimo 15 maggio Aeroitalia subentrerà a Ryanair per i collegamenti aerei da e per l’aeroporto di Comiso”. Lo annuncia il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, a seguito di un colloquio telefonico con Gaetano Intrieri, ceo di Aeroitalia. Le tratte aeree saranno Comiso-Bergamo, Comiso- Roma Fiumicino e Comiso-Forlì. Da lunedì nel sito www.aeroitalia.com i voli saranno aperti alla vendita. Il presidente della Regione aveva stigmatizzato il taglio dei voli della compagnia irlandese da e per lo scalo del Ragusano, definendolo “un fatto grave, un gesto pesante”.

I legali di Sac stanno studiando le ipotesi contrattuali, ma la societa’ che gestisce gli aeroporti di Catania e Comiso sta lavorando anche ad altre soluzioni assieme al settore commerciale per diversificare i vettori, ha confermato l’accountable manager, il responsabile dello scalo di Comiso per Sac, Rosario Dibennardo. L’addio di Ryanair, che avrebbe chiesto condizioni contrattuali aggiuntive che l’ad di Sac Nico Torrisi ha definito “in contrasto con le norma nazionali e comunitarie”, ha sollevato l’allarme del territorio ragusano non solo per la mobilita’ negata, ma per l’economia turistica e dei servizi, soprattutto ora che si avvicina la stagione estiva.

Il presidente e l’amministratore delegato della Sac, Giovanna Candura e Nico Torrisi, in una nota congiunta, esprimono “un sentito ringraziamento al presidente della Regione, Renato Schifani, per il sostegno continuo e determinante che ha mostrato nei confronti della rete aeroportuale Catania-Comiso”. “In particolare – aggiungono – per aver contribuito alla buona riuscita dell’operazione portata avanti con la compagnia Aeroitalia per garantire i collegamenti dello scalo ragusano con Roma, Bergamo e Forlì, dopo la cancellazione dei voli operati da Ryanair”.

“Da tempo Sac – prosegue la nota della società che gestisce gli scali di Comiso e Catania – insieme alla stessa Aeroitalia e ad altri vettori sta lavorando per garantire una maggiore e migliore offerta da e per l’aeroporto di Comiso, e la pronta attivazione del Governo regionale a sostegno anche di queste iniziative dimostra ancora una volta la vicinanza del presidente Schifani al comparto aeroportuale della Sicilia orientale. Gli importanti collegamenti che, dal 15 maggio, saranno riattivati da Comiso garantiranno la mobilità di un’ampia fetta di siciliani e, in particolare, i flussi turistici che attendiamo numerosi nei prossimi mesi. Ringraziamo inoltre la compagnia Aeroitalia e il suo amministratore delegato, Gaetano Intrieri, per la pronta risposta e disponibilità”.

Latest Posts

Ultim'ora