domenica 25 Febbraio 2024
12.5 C
Catania

Aci Catena: contrasto allo spaccio di droga e alle condotte di guida pericolose

correlati

Prosegue incessante l’impegno dei Carabinieri del Comando Provinciale di Catania nel controllo del territorio, per la prevenzione ed il contrasto ad ogni forma di illegalità diffusa, così da incrementare il livello di sicurezza, reale e percepito, della cittadinanza.

In tale contesto, i Carabinieri della Compagnia di Acireale, con il supporto dei colleghi della C.I.O. del 12° Reggimento “Sicilia”, hanno effettuato d’iniziativa un servizio coordinato a largo raggio, in cui sono state impegnate oltre 30 unità, che mantenendo un profilo di alta visibilità, hanno pattugliato le vie di Aci Catena, con l’obiettivo di colpire lo smercio e il consumo di stupefacenti, soprattutto tra i giovani, spesso causa di ancor più gravi fenomeni criminali e di pericolosi incidenti stradali.

Il dispositivo di militari dell’Arma messo in campo ha quindi svolto diverse perquisizioni su veicoli in transito, che per determinati motivi potessero dare adito a sospetti. In questo caso, 2 giovani, poco più che maggiorenni, sono stati colti con addosso modiche quantità di marijuana (complessivamente 3 g), venendo quindi sanzionati e segnalati alla locale Prefettura quali “assuntori”. Per uno dei due, è scattato anche il ritiro della patente, poiché sorpreso a fumare uno spinello proprio mentre era alla guida del proprio scooter.

Inoltre il capillare controllo del territorio attuato nel corso del servizio, ha portato anche all’arresto di un giovane 18enne, intento a spacciare nei pressi della Piazzetta Ecologica di Aci Catena. Nel frangente il giovane, sorpreso dal rapido arrivo della gazzella del Radiomobile di Acireale in un parcheggio di via Salvo d’Acquisto, ha inutilmente tentato di disfarsi di ciò che aveva in tasca – confezioni di cocaina –, gettandole a terra dietro un’auto parcheggiata. I militari dell’Arma, osservato il movimento del ragazzo, lo hanno chiaramente subito bloccato, prima che potesse scappare, recuperando ciò che era stato buttato via, ben 10 dosi già confezionate di cocaina. Inoltre, perquisitolo, i Carabinieri gli hanno anche trovato in tasca circa 250 euro in contanti, proventi dell’attività illecita di spaccio. Chiaramente è poi scattata la perquisizione anche all’abitazione del “pusher in erba”, dove sono stati trovati, in un sacchetto ben nascosto dietro i sanitari del bagno, altri 13 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e diverse bustine di cellophane, tipicamente utilizzate per confezionare la sostanza stupefacente.

In una seconda fase del servizio, a corollario degli importanti risultati operativi conseguiti, sono stati poi svolti mirati controlli alla circolazione stradale, per contrastare soprattutto le condotte di guida potenzialmente pericolose per la sicurezza pubblica.

Nel corso dei numerosi posti di controllo organizzati sulle vie maggiormente trafficate della cittadina, sono state così fermati oltre 60 persone e più di 30 veicoli. Nella circostanza, numerose le infrazioni al Codice della Strada rilevate, per la gran parte relative all’assenza della prevista copertura assicurativa (8) o della revisione periodica (11), ma che hanno colpito anche 3 conducenti sorpresi a guidare senza patente, mentre un centauro è stato trovato alla guida di uno scooter dotato solo del vecchio targhino ormai irregolare. Sequestrati nel complesso 3 ciclomotori ed un’automobile.

Latest Posts

Ultim'ora