lunedì 22 Aprile 2024
16.9 C
Catania

Acireale: celebrati i vent’anni di attività dell’Odontoiatria Speciale Riabilitativa

correlati

L’UOC Odontoiatria speciale riabilitativa nel paziente disabile, dell’Ospedale di Acireale, celebra vent’anni di attività. I primi anni di lavoro, i cambiamenti, le cadute, i successi dell’equipe e le sfide future dell’odontoiatria per pazienti disabili saranno raccontati sabato 11 febbraio, in occasione della XXXI Giornata mondiale del Malato, a partire dalle ore 9.00, presso la Sala convegni “Rino Nicolosi” del Presidio Ospedaliero “Santa Marta e Santa Venera”, insieme a tutti gli attori istituzionali, ai pazienti assistititi e alle loro famiglie.

La giornata sarà aperta dal direttore medico del Presidio, Rosario Cunsolo.

Successivamente il saluto del commissario straordinario dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza, e gli interventi dei rappresentati istituzionali. Prevista la partecipazione del ministro della disabilità, Alessandra Locatelli (in video collegamento); del presidente dell’Assemblea regionale siciliana (ARS), Gaetano Galvagno; del vicepresidente della Regione Siciliana, Luca Sammartino; dell’assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo; del deputato Nicola D’Agostino, componente della VI Commissione dell’ARS; del sindaco di Acireale, Stefano Alì; del presidente dell’Ordine dei medici di Catania, Igo La Mantia.

Saranno presenti il vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti; il direttore amministrativo e il direttore sanitario dell’Asp di Catania, Giuseppe Di Bella e Antonino Rapisarda.

Interverranno, anche, alcuni autorevoli testimoni, fra i quali: i deputati, Francesco Ciancitto, Giuseppe Castiglione, Giovanni Burtone e Dario Daidone; l’ex vicepresidente dell’ARS, Angela Foti; l’ex assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza; il presidente di ANFFAS Sicilia (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale), Giuseppe Giardina.

I lavori saranno moderati da Nuccio Sciacca, giornalista e direttore dell’UOC di Medicina Trasfusionale dell’ARNAS “Garibaldi”, che si soffermerà, inoltre, sui vent’anni di attività dell’Odontoiatria speciale riabilitativa, sottolineandone aspetti peculiari e percorsi di crescita.

Gli sviluppi del reparto e le sfide future saranno, invece, illustrati dal direttore dell’Unità Operativa, Riccardo Spampinato.

Nel corso della cerimonia si aggiungerà un nuovo lusinghiero riconoscimento per l’Odontoiatria speciale riabilitativa. Il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio consegnerà, infatti, una borsa di studio a un giovane odontoiatra dell’Unità Operativa, per implementare le attività istituzionali a favore dei pazienti disabili.

La borsa di studio sarà consegnata dalla principessa Beatrice di Borbone. Sarà presente, in video collegamento, il principe Carlo di Borbone, Gran Maestro dell’Ordine.

Un po’ di storia

L’UOC di Odontoiatria speciale riabilitativa nel paziente disabile esegue i primi interventi, in via sperimentale, il 15 febbraio 2003, a Catania, presso l’Azienda “Policlinico-Vittorio Emanuele”. Dal 2012 è Centro di riferimento regionale per la disciplina. Nel 2019 entra a far parte dell’Asp di Catania, e inizia la propria attività presso l’Ospedale di Acireale. Al compimento dei venti anni di attività, L’Unità Operativa è una realtà assistenziale ormai matura, capace di eseguire una media di 1.500 interventi per anno.

La sua crescita è stata segnata da numerosi riconoscimenti da parte della società civile e delle Istituzioni. La celebrazione dei vent’anni di attività non è un punto di arrivo, ma un nuovo inizio, vissuto con sempre maggiore determinazione e entusiasmo.

Latest Posts

Ultim'ora