martedì 27 Settembre 2022
21 C
Catania

Paternò: sorpreso a bruciare rifiuti, scatta la denuncia

correlati

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Paternò hanno deferito in stato di libertà per “combustione illecita di rifiuti”, un pregiudicato 56enne del posto.

Al riguardo i militari, durante un servizio di prevenzione a “largo raggio”, volto a contrastare in particolare i reati ambientali, nel transitare lungo una strada interpoderale in località Tre Fontane del Comune di Paternò, hanno notato nell’opposto senso di marcia, un’autovettura che stava trasportando un ingente carico di materiali, seguita a brevissima distanza da uno scooter.

Insospettitisi, i militari si sono quindi posti sulle loro tracce, sorprendendo i conducenti dei due mezzi dopo alcune centinaia di metri, mentre stavano scaricando numerose bottiglie e scatole di plastica sul ciglio della strada. In particolare, gettati i rifiuti, l’automobile si era immediatamente allontanata, mentre il soggetto sul ciclomotore era rimasto sul posto, dando fuoco al materiale di risulta con il proprio accendino.

Prontamente bloccato dai Carabinieri, che con gli estintori in dotazione sono riusciti ad estinguere l’incendio, è emerso come l’uomo stesse tentando di smaltire in maniera illecita la spazzatura proveniente dalla sua macelleria.

Latest Posts

Ultim'ora