giovedì 20 Giugno 2024
24.5 C
Catania

Premio cronisti: riconoscimento speciale per Natale Bruno e Angelo Meli

correlati

I nomi dei vincitori saranno resi noti nella cerimonia di consegna dei premi che quest'anno si terra' a Catania il 28 giugno

Tutto pronto per l’edizione 2024 del premio cronisti. Scaduto il termine per la presentazione negli articoli o dei servizi che concorrono che nella sezione dei premi in denaro, Da oggi sono al lavoro le giurie che dovranno decidere i riconoscimenti sia per questa sezione sia per quella che prevede l’assegnazione delle targhe per il cronista dell’anno e quella alla carriera.

I nomi dei vincitori saranno resi noti nella cerimonia di consegna dei premi che quest’anno si terra’ a Catania il 28 giugno. La manifestazione e’ organizzata dal Gruppo cronisti siciliani e dall’Associazione siciliana della stampa. La sezione di Catania di Assostampa in particolare ha curato lo svolgimento della cerimonia che e’ prevista presso l’Aula magna della Scuola superiore dell’Ateneo in via Villa San Saverio, alle ore 11,30. Due le giurie che assegneranno i riconoscimenti.

Per i tre premi in denaro da 1000, 750 e 500 euro la commissione e’ composta dalla segretaria del Gruppo cronisti, Claudia Brunetto, dal presidente dell’Ordine dei giornalisti Roberto Gueli e dal vicesegretario di Assostampa Sicilia, Concetto Mannisi. Le targhe per il cronista dell’anno e alla carriera piu’ quelle per le varie sezioni (nera, giudiziaria, bianca…) saranno invece assegnate da una giuria composta dalla presidente del Consiglio regionale di Assostampa, Tiziana Tavella, dal vicesegretario vicario di Assostampa, Roberto Leone, dal presidente del collegio dei revisori dei conti dell’Ordine dei giornalisti, Vittorio Corradino, dalla presidente del gruppo pensionati di Assostampa Claudia Mirto e dal consigliere nazionale della FNSI Giancarlo Macaluso.

Oltre a queste targhe sono previsti riconoscimenti speciali, decisi dalla giuria. Tra questi sono stati gia’ decisi due targhe dedicate a giornalisti prematuramente scomparsi e in particolare per Natale Bruno, vice segretario regionale del Gruppo cronisti, a lungo anche collaboratore di AGI, e per Angelo Meli, scomparso pochi mesi prima di andare in pensione.

Latest Posts

Ultim'ora