domenica 19 Maggio 2024
22.1 C
Catania

Europee 2024: lista Libertà raccoglie quasi un milione di euro

correlati

La cena di autofinanziamento promossa dalla lista Libertà per le elezioni europee

La cena di autofinanziamento promossa dalla lista Libertà per le elezioni europee ha portato a una raccolta di quasi un milione di euro. Lo rende noto l’ufficio stampa della lista. la cena si è svolta all’hotel Diodoro di Taormina, città guidata dall’ispiratore del progetto Libertà Cateno De Luca. Il leader della lista, nonché fondatore di Sud chiama Nord, tuttavia, non ha partecipato perché costretto a restare in ospedale a causa di una violenta polmonite che lo ha colpito.

L’appello lanciato da De Luca, tuttavia, ha raccolto 350 sponsor-sostenitori. De Luca è riuscito a far sentire la sua voce affidando alla moglie Giusy una lettera che è stata letta in sala. “Questo evento- le parole dell’ideatore della lista Libertà- rappresenta un ulteriore momento del nostro modo di essere: nessun padrone, nessuna lobby ma azionariato diffuso nel rispetto delle norme che disciplinano il finanziamento ai partiti”.

“Chi fa politica per denaro non potrà mai perseguire il bene comune, non avrà mai quella necessaria terzietà che ti fa distinguere il bene dal male, non avrà il dono di considerare la ‘poltrona’ come uno strumento e non come un fine e non proverà mai la gioia di passare ad altri il testimone istituzionale senza il risentimento del possesso che caratterizza l’uomo di potere”.

E ancora: “La generosità in politica è merce rara e a tutti coloro hanno scelto di essere a Taormina dico grazie. Se io non fossi stato generoso fin da quando ho intrapreso il mio cammino politico, tanti sindaci e deputati non sarebbero stati tali. Se io non avessi sacrificato buona parte della mia vita per lavorare e finanziare la mia passione per la politica e per il bene comune, tante comunità non avrebbero scoperto il significato della buona politica e della buona amministrazione”.

A fare gli onori di casa la presidente di Sud chiama Nord Laura Castelli, insieme con il presidente di Sicilia Vera Giuseppe Lombardo e il coordinatore regionale Danilo Lo Giudice. All’appuntamento di Taormina sono stati incassati circa 900mila euro, di cui 500mila euro già versati, mentre altri 400 arriveranno con versamenti mensili già previsti con specifici impegni fino a dicembre. Le spese per la cena sono state coperte grazie al finanziamento degli sponsor. L’appuntamento proseguirà anche oggi, con l’evento del Villaggio della Libertà, in programma a partire dalle 13.30 a Fiumedinisi.

Latest Posts

Ultim'ora