sabato 25 Maggio 2024
18.9 C
Catania

Europee 2024: Pedicini, “no alle firme di Cuffaro né al soccorso di De Luca”

correlati

“Oltre novantamila cittadini hanno firmato fino ad oggi per la lista Pace Terra e Dignità. Donne e uomini che, come noi, credono che il valore della pace debba imporsi sulle scelte di chi punta ad alimentare distruzione e povertà. Novantamila cittadini onesti a cui abbiamo stretto mani, che abbiamo conosciuto ai nostri banchetti per strada, alle nostre iniziative pubbliche e che ci avvicinano e ringraziano ogni giorno per quello che stiamo provando a costruire con il loro sostegno”.

Così l’europarlamentare Piernicola Pedicini, segretario del Movimento Equità Territoriale e candidato nella Circoscrizione Sud con la lista “Pace Terra Dignità” di Michele Santoro. “Da oltre una settimana sto girando la Sicilia, con centinaia di attivisti da ogni parte d’Italia, per raggiungere l’ultimo l’obiettivo, che sembrava impossibile, delle 15mila sottoscrizioni in questo collegio”.

“Ora che, con la sola forza delle nostre idee, il risultato è ad un passo, non consentiremo che questo percorso straordinario sia infangato da esponenti di quella vecchia classe politica come Totò Cuffaro, che per decenni hanno affossato il Paese e il Sud. – prosegue Pdicini – E non abbiamo bisogno neanche del soccorso di Cateno De Luca, che si proclama paladino del Meridione mentre stringe accordi con Castelli, Salvini e i leghisti della prima ora che puntano a saccheggiare il Sud con l’autonomia differenziata. Il Movimento Equità Territoriale ha candidato nella lista di Santoro persone come Sara Scarpulla, a cui la mafia ha assassinato un figlio e nel cui nome non smetteremo mai di batterci a testa alta al suo fianco”. “Il numero dei sottoscrittori sarà raggiunto con le nostre forze”.

Latest Posts

Ultim'ora