giovedì 23 Maggio 2024
21.7 C
Catania

Regione: riunione di maggioranza, “clima di serenità e collaborazione”

correlati

Si è svolta a Palazzo d’Orleans, a Palermo, “in un clima di serenità e collaborazione”, una riunione di maggioranza, convocata dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani, alla quale hanno partecipato i capigruppo e i segretari regionali della coalizione di centrodestra. E’ quanto si legge in una nota. “Proseguono le riunioni periodiche per discutere collegialmente con la maggioranza dei temi strategici dell’azione di governo – ha dichiarato il presidente Schifani – in una logica di coesione e rispetto reciproco di tutti gli alleati. Il clima che riscontro in queste occasioni è sempre di totale serenità e responsabilità e ciò mi conforta sempre di più ad andare avanti nell’azione di governo che molti siciliani hanno modo di apprezzare”. “All’ordine del giorno punti importanti dell’azione di governo”, sottolinea la nota.

“Il presidente – prosegue la nota – ha illustrato, a seguito del recente incontro con il ministro dell’Economia, la possibilità di rivedere in positivo i criteri seguiti nell’accordo Stato-Regione, a partire dal superamento del blocco delle assunzioni. In proposito, compatibilmente con una verifica interna all’amministrazione regionale, saranno individuate le figure maggiormente necessarie da reclutare. Da parte del ministero dell’Economia è giunto poi un apprezzamento positivo rispetto alle politiche finanziarie attuate dal governo regionale per il miglioramento dei conti”.

“Durante il vertice sono stati trattati anche i temi dei fondi comunitari e della programmazione dei 5,8 miliardi per il 2021-2027, dei collegamenti con le isole minori, della norma sul commissariamento per realizzare i termovalorizzatori in Sicilia. Riguardo alla reintroduzione delle Province, è stata ribadita da parte della maggioranza la volontà di portare avanti la riforma e di farlo con una road map per arrivare quanto prima alla definizione della norma che consenta di programmare le elezioni dei presidenti”, sottolinea la nota. “È intenzione della maggioranza riunirsi nuovamente prima della pausa estiva per calendarizzare una serie di riforme (enti locali, polizia municipale, cave) da incardinare ed esaminare alla ripresa dei lavori d’aula”, conclude la nota.

 

Latest Posts

Ultim'ora