giovedì 18 Agosto 2022
30.1 C
Catania

Elezioni Sicilia 2022, per il 58%, Musumeci vincerà le Regionali

correlati

Il 39,2 per cento degli elettori voterebbe per un candidato di centrodestra

Per il 58 per cento dei siciliani il Governatore Nello Musumeci vincerà le elezioni regionali, che si terranno in Sicilia nell’autunno 2022, e resterà Presidente della Regione siciliana. E’ quanto emerge da un sondaggio realizzato da Youtrend, con interviste compiute tra il 19 e il 21 aprile scorsi. Musumeci, 67 anni, nato a Militello Val di Catania, è stato eletto Governatore nel 2017. Alla domanda del sondaggio “Secondo lei, chi sarà il prossimo presidente della Regione siciliana?”, gli intervistati hanno poi risposto: per il 29 per cento Cateno De Luca, l’ex sindaco di Messina, che si è dimesso proprio per annunciare la candidatura a Governatore, per il 4 per cento il Presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè, per il 3 per cento l’ex assessore alla Formazione Roberto Lagalla, attuale candidato a sindaco di Palermo, per il 2 per cento il Presidente della Commissione regionale antimafia all’Ars, Claudio Fava e per l’1 per cento Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle Infrastrutture.

Nella ipotesi che il candidato del centrodestra sia l’attuale Presidente della Regione, Nello Musumeci, i siciliani, come risulta dal sondaggio, voterebbero per il 39,2 per cento il candidato di centrodestra, con un +4,3 per cento rispetto alla coalizione precedente. Il 17,5 per cento voterebbe per Giancarlo Cancelleri con un -0,6 per cento rispetto al 2017. Il 13,5 per cento voterebbe per un candidato di centrosinistra, il 12,8 per cento per l’ex sindaco di Messina Cateno De Luca, il 9,6 per cento per Claudio Fava e il 7,4 per cento “per un altro candidato”.

Nello Musumeci, sempre secondo il sondaggio Youtrend, è con il 97 per cento, insieme con il premier Margio Draghi, il personaggio che fa parte della scena politica siciliana e nazionale più conosciuto. A seguire ci sono, per gli elettori siciliani: Giorgia Meloni con il 95 per cento, Cateno De Luca con l’81 per cento, Gianfranco Miccichè con il 76 per cento, Giancarlo Cancelleri con il 71 per cento, Claudio Fava con il 70 per cento, il vicesegretario Pd Giuseppe Provenzano con il 63 per cento, Raffaele Stancanelli con il 60 per cento e Nino Minardo con il 54 per cento.

Infine, Youtrend ha chiesto agli elettori siciliani intervistati quali debbano essere le priorità per il futuro della Regione Siciliana. Ecco le risposte: Per il 57 per cento massima priorità al lavoro, seguito per il 38 per cento dalla Sanità, dal 24 per cento dall’Economia, per il 23 per cento da collegamenti e infrastrutture, per il 18 per cento dalla Sicurezza, per il 18 per cento dal turismo, per il 9 per cento dai servizi sociali, per l’8 per cento dalla Promozione della Regione, per il 7 per cento la priorità è la lotta al Covid e il 2 per cento non sa.

adnkronos

Latest Posts

spot_img
spot_img

Ultim'ora